homepage
storia
flora
fauna
architettura
clima
alicudi
filicudi
lipari
panarea
stromboli
salina
vulcano
comuni delle eolie
prodotti tipici
Ristoranti
strutture ricettive
itinerari turistici
servizi
orario navi

Homepage>la geologia dell'arcipelago

L'ARCIPELAGO EOLIANO

L'arcipelago eoliano dal punto di vista tettonico deriva dall'affossamento del Tirreno nel Pliocene. Questo evento corrisponde alla fase finale dell'orogenesi appenninica lungo il suo margine interno. Una successiva fase ha permesso a un magma profondo di risalire lungo fessure per dare origine al vulcanesimo eoliano. Questo sistema vulcanico poggia sul fondo del Tirreno, cui profondità varia da 1000 a 3000 metri. Si riteneva nel passato che il vulcanismo delle Eolie fosse incominciato nel Miocene o nel Pliocene inferiore; recentemente alcuni ricercatori hanno potuto stabilire che è di età più recente, probabilmente inferiore a un milione di anni, e cioè al Pleistocene. Si è potuto stabilire che nel primo stadio di attività si formarono le isole di Panarea, Filicudi e Alicudi e una parte degli apparati di Salina e Lipari. Successivamente, nel Pleistocene superiore, si ebbe il completamento di Lipari e Salina e la formazione di Vulcano e Stromboli. Le datazioni radiometriche su vegetali carbonizzati hanno permesso di stabilire tre periodi di attività. Nel primo periodo (tra 330 e 160mila anni) sorsero gli edifici vulcanici di Panarea e il domo di capo Graziano; nel secondo (tra 160 e 130 mila anni fa), corrispondente alla fase principale di attività, si formarono: il monte Chirica a Lipari; a Salina il monte Rivi, Capo e Pizzo Corvo; a Filicudi la Fossa delle Felci; ad Alicudi la Montagnola; nel terzo periodo (tra 130 mila anni ai nostri giorni si formarono a Lipari i monti Sant'Angelo, Guardia e Pelato; a Salina la Fossa delle Felci, il monte dei Porri, Pollara; a Filicudi la Montagnola e il Torrione; ad Alicudii si ebbero espandimenti lavici acidi. Panarea è l'apparato più antico dell'arcipelago.
Vulcano sorge a 100mila anni con successive formazioni degli strati vulcanici a sud, della Caldera, della Fossa e di Vulcanello. Stromboli inizia l'attività (a 40mila anni) con Vancòri; successivamente si formano la Cima e, infine, l'attuale cratere. Il vulcanismo eoliano è caratterizzato da una evoluzione della natura del magma.

© azienda di soggiorno e turismo delle isole eolie per gentile concessione

 

VILLA CARLOTTA HOTEL

L' ideale equilibrio
tra passato e futuro

GIGLIOTTO
Un agriturismo Speciale in una Terra Speciale

AG Cornici
Tradizione & Tecnologia

Zingaro Hotel

...la tua vacanza dei sogni

Il Gelso Vacanze:  
La  perla di Salina

Eolie.it © Art 2004-2010
 

Il circuito Art I Sapori di Sicilia - Guida Sicilia - Prima del Si - Sito Sicilia - L'oro degli Iblei - Eolie - Vini di Sicilia - Oli di Sicilia